SEGUICI SU FACEBOOK:
@medicinaclassicacinese

L’Inconscio nella visione della Medicina Classica Cinese

L’Inconscio nella visione della Medicina Classica Cinese

Rendi cosciente l’inconscio,

altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita e tu lo chiamerai destino.

Carl Gustav Jung

 

C’è un film che ultimamente ha attirato la mia attenzione, “In to the Woods”. Quattro favole incrociano le loro storie nel bosco. Il noto psicologo C.G. Jung studiò il significato delle fiabe, tra le tante osservazioni, disse che il bosco rappresenta un passaggio obbligatorio nella vita di ogni persona.

In questo breve e sicuramente non esaustivo articolo lo raffigureremo come l’inconscio.

C’è da dire a proposito che ciò che affascina chi scrive di questa visione (mai assoluta) è uno studio psico – somatico e somato – psitico dell’individuo. Senza nulla togliere ad altri ragionamenti, nel momento in cui si parla di inconscio, nella medicina classica cinese, parliamo di 4 mari e 6 visceri curiosi.

I 6 visceri curiosi sono:

  • Il Cervello
  • Il Midollo
  • Le Ossa
  • I Vasi
  • La Vescica Biliare
  • L’Utero

Questi 6 visceri sono considerati curiosi perché secondo la tradizionale suddivisione di organi e visceri, si comportano come organi. In linea di massima: conservano, non si svuotano e si collegano alla terra.

In una visione più metafisica i 6 visceri curiosi ci aiutano a trascendere. Sono legati all’aspetto terreno dell’esistenza, ma possiamo dire in una chiave di crescita interiore e di consapevolezza.

È questo uno dei motivi per cui nei testi sono così strettamente collegati ai 4 mari.

 

Riportiamo dal testo antico “Chu Jing” – libro V:

 

“Il Territorio dell’imperatore è composto da mille stati estesi in ogni direzione,

qui il suo popolo ha fissato la propria dimora.

Ma il grande limite dell’impero sono i 4 mari.

Qui i principi vengono ad assistere alle offerte.”

 

I 4 mari sono dunque i nostri limiti, quello che non è sottoposto al controllo dell’Io.

 

L’Io secondo la visione simbolica dei testi classici è circondato da 4 grandi e profondi mari, vediamo quali sono:

  • Il Mare degli Alimenti
  • Il Mare del Sangue
  • Il Mare dei Soffi
  • Il Mare dei Midolli

Ma che cosa sono nello specifico? Come si relazionano con il resto che abbiamo visto della medicina cinese?

Intanto diciamo che per avere una visione di insieme che includa visceri curiosi e i 4 mari dovremmo avere ben chiari:

  • Organi e visceri
  • Sistema dei canali energetici
  • In particolare i Canali Curiosi
  • I Tre campi del cinabro
  • I 7 orifizi

Senza scordarci del Qi Gong, ovvero usare il respiro come guida interiore: non sono i movimenti a guidare il respiro, ma il respiro a guidare i movimenti.

Per avvicinarci a questo tipo di visione partiamo come al solito da qualcosa di semplice e praticabile nell’immediato.

La coltivazione del sorriso interiore.

Grazie a tutti per l’attenzione, essendo l’argomentazione molto vasta ci scusiamo con eventuali imprecisioni e accogliamo commenti e condivisioni.

Al prossimo articolo!!!

 

Ps. La foto dell’articolo è vera, mostra il punto di incontro degli oceani Atlantico e Pacifico: si toccano l’un l’altro, ma non si mescolano tra di loro

 

Articoli correlati

Il cervello in medicina classica cinese

I 6 livelli energetici e i Ching

Le 6 energie ambientali

Il sistema dei canali energetici

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *