SEGUICI SU FACEBOOK:
@medicinaclassicacinese

Cos’è la moxa?

Cos’è la moxa?

In accordo alla cultura antica cinese moxibustione significa bruciare la moxa con il fuoco con lo scopo preventivo e terapeutico. Grazie al calore, la moxibustione stimola il corpo umano attraverso i meridiani e i collaterali.

L’artemisia

La pianta che viene impiegata è l’artemisia, ma perchè è considerata la pianta per eccellenza per la pratica della moxibustione?

Questa pianta ha un buon profumo ed è considerata di sapore amaro. Brucia lentamente con un effetto riscaldante che penetra nella pelle. Inoltre dato data la sua facilità di crescita e di raccolta non è una pianta costosa.

La moxa può crescere in molti luoghi, ma la migliore cresce a Qizhou.

Per questo la moxa in Cina è anche chiamata Qi Ai, dove Qi sta per Qizhou e Ai per artemisia.

Il periodo migliore per raccogliere la moxa è durante la festa della barca del dragone poichè le foglie sono più polpose e hanno un’efficacia maggiore. Le foglie vanno completamente seccate e battute con delle canne di legno, per poi essere filtrate con un setaccio. Questo setaccio tratterrà solo la parte più pura e morbida delle foglie, la lana di moxa.

La lana di moxa

La lana di moxa viene conservata per diverso tempo a seconda dell’impiego terapeutico. La moxa fresca è verde, ha un odore forte e contiene molti oli volatili. Il problema è che la pelle può essere facilmente scottate se il processo con cui brucia la moxa è troppo veloce con un odore troppo pungente. La moxa vecchia è differente, per esempio una moxa di 5 anni ha un colore nero e una bassissima quantità di oli voltatili.

Per questo brucia più lentamente, va più in profondità e possiede un odore più gradevole.

La moxa va conservata in un ambiente fresco e secco e per prevenire la formazione di muffa, la lana di moxa può essere esposta al sole per un paio di volte l’anno.

I prodotti della moxa

I prodotti di moxa includono: la lana, i sigari e moxa medicinale.

I coni di moxa vengono preparati manualmente con la lana di moxa secondo tre principali dimensioni:

Piccola, (della dimensione di un nocciolo di un chicco di riso): si può usare sui punti di  agopuntura e in zone dolorose con la moxibustione diretta.

Media,  (della dimensione di un seme di dattero): si può usare per la moxibustione indiretta.

Grande, (della dimensione di un seme di un fiore di loto): si può usare per la moxibustione indiretta.

 

I sigari di moxa hanno una lunghezza variabile di circa 20 cm  con un diametro di 1,5 cm. La lana di moxa viene compressa in un foglio di carta.

Per la preparazione della moxa medicinale, si mischiano alla moxa dei preparati medicinali.

 

Articoli correlati:

La moxibustione

I Benefici della moxibustione

Moxibustione per la prevenzione dell’influenza – 5 punti base

La Dea della moxa

 

Articolo originale

http://www.qihuanghealthcare.com/web2/article_view.jsp?id=421

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *